TELERISCALDAMENTO – PIZZAROTTI CONFESSA: IN DUE ANNI NON HO FATTO NIENTE…MA FARO’!!!

Il Sindaco ha dichiarato che sulla vicenda reti di teleriscaldamento IREN condivide quanto ritenuto dall’ANC di Cantone, e cioè che le reti sarebbero pubbliche, e che si attiverà in tal senso.

In sostanza, poiché l’ANC aveva comunicato al Comune di ritenere pubbliche le reti di teleriscaldamento sin dal febbraio 2015, il Sindaco ha confessato che in due anni non ha fatto niente.

Noi non sappiamo se l’ANC ha ragione o meno, ma quello che è sconcertante è che, siccome il Sindaco ritiene che l’ANC ha ragione, non si spiega l’ultrabiennale suo comportamento omissivo.

Tale protratta omissione ha comportato che:

  • IREN per oltre 2 anni ha ricavato rilevanti introiti per il teleriscaldamento intascandoli dai cittadini di Parma;
  • il Comune per l’utilizzo delle reti (che per l’ANC ed il Sindaco sono di proprietà comunale) non ha quantomeno incassato da IREN le somme che qualsiasi cittadino deve pagare quando utilizza, per fini propri, beni pubblici (ci ricordiamo le tasse di occupazione suolo pubblico?);
  • tali somme sono state quindi sottratte al bilancio del Comune di Parma e, pertanto, a tutti noi;
  • tali somme sicuramente avrebbero potuto contribuire ad alleggerire un po’ di tariffe per i più disagiati. Si tratterebbe infatti, a spanne, di diversi milioni di euro!!!

IREN ringrazia di tale ultrabiennale inerzia, i cittadini di Parma NO!!!

Parma, 31 maggio ’17

Associazione Millecolori